loading...

NEW OPENING

PROGETAZIONE DI AREE BENESSERE
SPA CENTRI ESTETICI/BENESSERE

Sopralluogo, studio e analisi dei spazi, razionalizzazione degli ambienti tecnici e lavorativi.

DALLA TEORIA ALLA PRATICA

Monitoraggio e supervisione della messa in opera del progetto e dei materiali selezionati.

Con la Strategia di Comunicazione l’impresa definisce le linee guida per perseguire gli specifici obiettivi che si è posta, far conoscere se stessa, la propria filosofia, i propri servizi ai clienti potenziali e a tutti gli stakeholder relativi. Il Piano di comunicazione è uno strumento operativo che stabilisce le modalità concrete con cui gli obiettivi di comunicazione verranno perseguiti, facendo attenzione che tutte le attività previste siano:

  1. Tempestive: funzionali, in termini temporali, a sollecitare il comportamento atteso del cliente potenziale
  2. Credibili: basate su aspetti, caratteristiche e punti di forza che trovano riscontro nella realtà evidenziati dal check up strategico.
  3. Programmate: articolate e combinate secondo una logica che ne accentui l’utilità
  4. Coerenti: coordinate tra loro e con gli altri elementi del marketing mix.

 

Il Piano di Comunicazione definisce in dettaglio:

  1. I Target delle attività di comunicazione, che richiedono un approccio differente che serva a massimizzarne la “risposta” in termini di notorietà e acquisto.
  2. I messaggi da utilizzare per ognuno di essi, che facciano leva sugli argomenti a cui risultano più sensibili
  3. I mezzi di comunicazione da utilizzare per far giungere più facilmente il messaggio ad ogni target
  4. La programmazione delle attività di comunicazione, e dunque come si ritiene di distribuirle nel corso dell’anno
  5. Il budget e dunque i costi da sostenere per l’attuazione delle iniziative in programma.

 

La Copy strategy è un tipo di modello operativo usato in pubblicità, esso definisce le scelte strategiche di un’azione pubblicitaria articolandole in cinque punti:

  • Consumer’s benefit è il vantaggio che il prodotto promette al consumatore;
  • Reason why è l’argomento razionale che la pubblicità fornisce per rendere credibili i vantaggi promessi dal prodotto;
  • Supporting evidence è il supporto retorico che avalla la credibilità della promessa strategica;
  • Target è la definizione precisa della categoria di pubblico cui rivolgersi.

 

 

Il BRAND deve essere utilizzato, replicato e adattato sempre nel rispetto della sua costruzione modulare. La costruzione modulare del marchio deve essere illustrata nel Manuale d’Immagine o BOOK 

  • Creative Strategy ADV per Campagna Pre-Opening: individua il concept creativo (visual grafico e copywriting, progettazione grafica e gli adattamenti di tutti gli strumenti necessari per i mezzi scelti.
  • Il Piano Mezzi Campagna Pre-Opening in dividua il mix di media ritenuti vincenti per raggiungere gli obiettivi di efficacia e di efficenza della comunicazione esterna, con indicazione dei relativi costi.
  • L’evento di inaugurazione deve essere ideato, organizzato e gestito in tutte le sue attività operative, con tutte le risorse umane a disposizione all’interno dell’azienda.
  • Il Sito web deve essere progettato descrivendo l’obiettivo da raggiungere e che prescrive anche le azioni da compiere per il suo raggiungimento. Web design, letteralmente progettazione per il world wide web, è l’attività di ideazione, progettazione di un sito internet destinato ad essere fruito con un browser web.
  • BF Wellness e PC Extreme web si occuperà dello sviluppo del template grafico per poi coordinarsi con una Web Agency per la costruzione e la pubblicazione on line del sito.
  • Below the line: ovvero tutte le attività di comunicazione che non sfruttano i media classici; ad esempio Brochure istituzionale per attività di promozione, inviti e flyer per operazioni di direct mktg.

Il Piano di Start Up è uno strumento operativo, non di sola definizione teorica di tutte le attività da prevedere ma di fondamentale supporto pratico. Un vero e proprio navigatore che guida il management nella scelta di tutti gli strumenti indispensabili per perseguire in modo coerente la missione e gli obiettivi strategici aziendali.

  1. Partendo dalla mission e dagli obiettivi strategici del management, esamina tutti i fattori critici di successo e le principali azioni cautelative da mettere in atto per governare tutte le attività previste dal piano.
  2. Definizione profilo ottimale risorse umane necessarie in organigramma. Strumento fondamentale sia per la fase di screening dei candidati, che per monitorare nel tempo la crescita del grado di copertura delle competenze interne del team. Infatti, per ogni ruolo viene definita una scheda che individua le competenze anagrafiche, tecniche, operative e normative necessarie per ricoprire in modo ottimale la/le funzioni previste.
  3. Definizione Job Description risorse umane previste in organigramma. Strumento indispensabile per rendere chiare a tutti le responsabilità e le attività che spettano a ciascuno dei ruoli previsti.
  4. Procedura di ricerca e selezione del personale corredati di test, schemi e modelli contrattuali finalizzati ad evitare tempi di prova eccessivamente lunghi e minimizzare il turn-over caratteristico del settore.
  5. Sistema di valutazione ed incentivazione del personale. Declinazione degli obiettivi strategici del management per ogni collaboratore con la definizione di obiettivi annuali personali coerenti e con una logica. Una scheda di valutazione periodica (ogni 4-6 mesi) di motivazione delle performance di ciascun collaboratore finalizzata ad evidenziare nel periodo di esame, sia l’efficacia nei confronti degli obiettivi assegnati, che l’efficienza e lo sviluppo delle competenze nelle attività chiave previste dalla job di riferimento. Indispensabile al manager/tutor per focalizzare l’attenzione sulle necessità di miglioramento e/o cogliere ulteriori opportunità utilizzando i punti di forza.
  6. Ipotesi sui volumi di vendita (con stima relativa ad ingressi, occupazione delle aree, mix servizi, mix segmenti, stagionalità, abbonamenti) che permetta di dimensionare in modo corretto tutte le risorse con particolare riferimento ai costi fissi;
  7. Ipotesi sui prezzi di vendita che consenta di applicare in modo corretto la strategia commerciale ipotizzata.
  8. Budget del Fatturato e di Budget di Produzione con previsione di tutti i centri di ricavo e dei principali centri di costo produttivo, con dettagli relativi alla pianificazione oraria delle risorse umane necessarie ad erogare i servizi previsti.
  9. Proiezione Conto Economico con stima sommaria di tutti i ricavi ed i costi previsti per j primi anni di gestione.
  10. Analisi del punto di pareggio individuando i costi fissi ed i costi variabili, che permettono di definire sia in termini di fatturato che in termini di giorni/anno il momento in cui si raggiunge la situazione di pareggio rispetto a tutti i costi sostenuti compresi quelli di investimento.

ASSISTENZA/MANTENIMENTO

La consulenza direzionale non può esaurirsi con delle semplici raccomandazioni, BF Wellness si impegna con Persone e strumenti manageriali affinchè alle aziende non manchi mai il supporto operativo

PIANO MARKETING

QUATTRO PIANI MARKETING SPECIFICI

BF Marketing BEAUTY

BF Marketing HOTEL

BF Marketing FITNESS/SPA

BF Marketing VILLAGE

bf wellness new opening

bf wellness

RICHIEDI UN APPUNTAMENTO

SAREMO LIETI DI VENIRVI A TROVARE SENZA IMPEGNO PER POTER ELENCARE TUTTI I NOSTRI SERVIZI

pro3